Archivio News
EU/IRAN Preservare l’accordo priorità assoluta e Rohani telefona a Macron
"Il nostro interesse strategico e di sicurezza è tutelare e preservare l'accordo nucleare con l'Iran. Dobbiamo lavorare in modo unito, proteggendo la nostra sicurezza interna e anche la nostra sovranità economica, perché questo è l'incentivo principale per l'Iran di continuare a rispettare le disposizioni in campo nucleare. Un ritiro potrebbe avere delle conseguenze tragiche". Così l'Alto rappresentante Ue Federica Mogherini ha concluso l’Assemblea plenaria del Parlamento Europeo il 12 giugno 2018 a Strasburgo. Nella stessa data in una telefonata di oltre un’ora tra il presidente iraniano Hassan Rohani e quello francese Macron, è stata elogiata la posizione europea ma da parte iraniana è stato richiesto “che dalle dichiarazioni si passi a soluzioni pratiche e tangibili” Da parte sua Macron ha suggerito alcune azioni pratiche “dovremmo fare del nostro meglio per tenere in piedi l’accordo e non fare neanche il minimo errore altrimenti si aprirebbe un’opportunità d’oro per coloro che lo vogliono uccidere. La posizione Iraniana e dell’Unione -ha concluso Macron- è credibile e nel quadro del diritto internazionale.